I 5 Numeri

Da WikiStreetMini4wd.
Questa pagina contiene delle modifiche che non sono segnate per la traduzione.

Altre lingue:
English • ‎italiano

Nelle corse su strada si definiscono "5 numeri" dei ruoli basati su filosofie differenti. In base alla filosofia numerica che si sceglie di seguire è possibile progettare la propria Mini 4WD. Ciascun ruolo punta a conseguire la supremazia su un determinato tipo di tracciato.

La numero 5 (Multiuso versatile ed affidabile)

Numero5.jpg

Approfondimento del ruolo "numero 5"

Questa ruolo promuove gli assetti che permettono a una mini 4WD di percorrere svariati generi di tracciato: un'auto numero 5 è di solito leggera, compatta e mostra il suo reale potenziale in gare lunghe dal fondo variabile. La numero 5 non raggiunge immediatamente la propria velocità di punta e non eccede né in potenza né in velocità: l'obiettivo è quello di risparmiare energie che saranno impiegate un po' per volta durante lo svolgimento di una gara. La numero 5 cerca di primeggiare in tracciati dove è decisivo arrivare al traguardo dopo aver percorso tratti variabili che minano la solidità e l'affidabilità della macchina.

Un pilota numero 5 è molto versatile, tecnico ed è in grado di adattarsi al meglio con la sua guida alle variazioni del fondo e del percorso.

Le caratteristiche che fanno di una Mini 4WD una numero 5 sono:

  • versatilità: è in grado di adattarsi facilmente a situazioni differenti;
  • affidabilità sulle lunghe distanze;
  • discreta velocità (lenta accelerazione);
  • compattezza;
  • leggerezza;

La numero 4 (Velocità di punta)

Numero4.jpg

Il ruolo del "numero 4" prende in considerazione i percorsi veloci composti al più da rettilinei in cui la velocità di punta è ciò che conta maggiormente.

E' importante per un numero 4 essere in grado di gestire al meglio l'alta velocità della sua macchina. Il ruolo del numero 4 è dunque quello del velocista.

Un'auto concepita considerando la filosofia numero 4 è caratterizzata da un'estrema leggerezza e da una lenta accelerazione iniziale. Una buona numero 4 è caratterizzata da una carrozzeria poco soggetta alla resistenza dell'aria. La funzione principale della carrozzeria in una numero 4 è quella di fendere l'aria per agevolare il raggiungimento di un'estrema velocità di punta. La stabilità di una numero 4 è garantita proprio dalla carrozzeria aerodinamica: più la macchina acquista velocità più la linea della carrozzeria permette all'auto di migliorare la sua aderenza sul terreno. Le caratteristiche che fanno di una Mini 4WD una numero 4 sono:

  • massima velocità di punta;
  • leggerezza;
  • aerodinamica: la carrozzeria è poco soggetta alla resistenza dell'aria, sebbene riesca a garantire un buon carico da cui ottenere stabilità;

La numero 3 (Velocità e tenuta di strada in curva)

Numero3.jpg

Mentre la filosofia numero 4 estremizza il concetto di velocità sui rettilinei, la "numero 3" è un'auto ideale per i tracciati in cui prevalgono le curve larghe ad alta velocità.

Il ruolo del numero 3 è quello di di effettuare curve ad alta velocità correttamente: deve essere in grado di decidere le migliori traiettorie che gli permettano di accelerare il più possibile in curva mantenendo un'ottima tenuta di strada con la propria guida.

Una Mini 4WD concepita con in mente questa filosofia cerca di ottenere la propria massima velocità di punta rapidamente e dovrebbe essere affidabile nelle curve larghe ad alta velocità. La linea aerodinamica di una numero 3 prevede l'utilizzo di alettoni e/o espedienti simili per acquisire tenuta di strada nelle curve. Le caratteristiche che fanno di una Mini 4WD una numero 3 sono:

  • rapida accelerazione;
  • buona velocità di punta;
  • stabilità in curva attraverso un discreto bilanciamento e un forte carico aerodinamico, provocato da eventuali alettoni;
  • leggerezza;

La numero 2 (Stabilità e solidità)

Numero2.jpg

Approfondimento del ruolo "numero 2"

La filosofia "numero 2" è basata sul concetto di stabilità e ricerca la migliore sistemazione per tracciati tecnici.

Il ruolo del numero 2 è altamente tecnico in quanto in una squadra rappresenta il pilota con i migliori riflessi e agilità.

Un'auto numero 2 affronta percorsi caratterizzati da salite impegnative, salti, curve e fondi difficili. Una numero 2 deve essere un'auto abbastanza solida per resistere alle sollecitazioni che incontrerà durante la sua corsa. Il bilanciamento complessivo della macchina è sicuramente uno dei punti forti di una numero 2: la ricerca di un buon assetto avviene attraverso un ottimo bilanciamento. La linea aerodinamica di una numero 2 è pensata per migliorare l'assetto totale della macchina.

Le caratteristiche di una numero 2 sono:

  • potenza e rapida accelerazione;
  • eccellente stabilità derivata da un buon bilanciamento;
  • solidità;
  • peculiarità tecniche: espedienti che semplificano l'ottenimento delle precedenti caratteristiche;

La numero 1 (Efficienza complessiva)

Numero1.jpg

La filosofia "numero 1" cerca la migliore combinazione tra potenza e velocità tentando di ottenere una discreta stabilità senza appesantire troppo l'auto.

Il ruolo del numero 1 dovrebbe essere quello del regista della squadra: deve essere sempre abbastanza lucido e gestire eventuali tattiche e/o situazioni impreviste. Deve essere un leader, non soltanto in gara.

Un'auto "numero 1" è utilizzata in percorsi veloci, non troppo accidentati e discretamente lunghi. Le caratteristiche che una numero 1 cerca di ottenere sono:

  • ottima velocità di punta;
  • buona stabilità complessiva;
  • discreta leggerezza;
  • buona aerodinamica e sfruttamento del carico aerodinamico per ottenere stabilità;

Quadrato semiotico dei 5 numeri

QuadratoSemiotico5Numeri.jpg