Costruzione del bastone di guida

Da WikiStreetMini4wd.

Costruzione di un bastone di guida

Guide-Stick-PerIniziare.jpg

Per costruire un bastone di guida occorrono:

  • 1 listello di legno (preferibilmente abete) delle seguenti dimensioni:10*95*1000 mm (potete utilizzare anche un 10*70*1000mm se non trovate la larghezza corretta). In pratica una tavola di legno larga quanto una tastiera PC e spessa 1cm...;
  • 1 listello di legno (preferibilmente abete) delle seguenti dimensioni:10*40*2000 mm;
  • una costina/dorsino di plastica di tipo tondo: è utilizzata per raggruppare un gruppo di fogli A4 (incastrando un bordo dei fogli all'interno della costina);
  • nastro isolante bianco (o del colore che preferite);
  • 2 viti lunghe al massimo 10mm;
  • 1 matita;
  • carta abrasiva grana 100 e 350;

In caso vogliate fare tutto da soli senza l'aiuto di un falegname allora avrete bisogno dei seguenti strumenti:

  • una raspa per legno;
  • un seghetto;
  • un cacciavite;
  • una lima per metallo;
  • colle varie: cianoacrilato e/o Vinavil.

Potrete trovare i due listelli facilmente, recandovi in centri per la lavorazione del legno, in ipermercati che dedicano una loro sezione al bricolage o chiedendo ad un falegname. La costina/dorsino in plastica è acquistabile in qualsiasi cartoleria.

Processo di costruzione

Disegnate sul primo listello (quello che misura 10*95*1000 mm) la paletta secondo tali misure:

Le misure riportate sono sufficientemente indicative, ciò significa che potreste variare tali misure di un massimo di 5mm. L'angolo interno tra la paletta e l'asta è di 135°.

Foto(313).jpg
Foto(316).jpg

La parte tratteggiata nelle prime 2 foto a destra indica il punto in cui andrà posizionato il secondo listello che fungerà da asta del bastone di guida. Più precisamente la parte delimitata dal tratteggio andrà livellata in modo da creare uno "scalino" alto poco meno della metà del listello stesso. Questo procedimento andrà applicato anche al secondo listello.

Recatevi dal vostro falegname di fiducia (dovrete affidare il lavoro più delicato a lui) e lasciate che tagli il listello seguendo il vostro disegno. In alternativa comprate una raspa, un seghetto e svolgete voi il seguente lavoro: tagliate con il seghetto il primo listello seguendo il disegno della paletta. In seguito usate la raspa sulla paletta appena ottenuta: "raspate" seguendo e non superando la linea tratteggiata, sino a creare una scanalatura profonda 5mm (cioè metà dello spessore della paletta).

Lavorazione del secondo listello

Foto(319).jpg
Foto(320).jpg

Dopo aver completato la paletta il lavoro da eseguire sarà relativamente semplice: dovrete livellare il secondo listello (quello che misura 10*40*2000 mm) creando uno scalino profondo 5mm. Ricordate che la parte da livellare del secondo listello dovrà coprire tutta la parte livellata del primo, non badate al fatto che lo scalino del secondo listello uscirà fuori dalla paletta perchè l'eccesso verrà rimosso in seguito. Per svolgere questo lavoro disponete un'estremità del secondo listello sulla parte livellata del primo listello, utilizzate quindi una matita segnando sul secondo listello due linee in corrispontenza dei punti di contatto tra il primo ed il secondo listello. Queste linee vi indicheranno il punto in cui dover livellare il secondo listello. Utilizzate nuovamente la raspa (oppure lasciate fare al falegname), questa volta "raspando" la parte che avete delimitato con la matita sul primo listello.

Montaggio e processi conclusivi

Foto(318).jpg
Foto(322).jpg

Una volta ottenute paletta ed asta, queste andranno fissate insieme, a tale scopo dovrete utilizzare 2 viti non troppo lunghe (1 cm al max) che andranno avvitate una sul secondo listello ed una sul primo. I listelli dovranno ovviamente essere sovrapposti. Se le viti dovessero essere troppo lunghe potrete in ogni caso livellarle con una lima per metallo. Per fissare le viti non dovete far altro che avvitarle in punti da voi scelti, la prima vite partirà dalla paletta e penetrerà nel secondo listello, la seconda invece partirà dal secondo listello ed entrerà all'interno della paletta.

Tagliate il secondo listello in eccesso: innanzitutto segate la parte in eccesso del secondo listello che fuoriesce dalla paletta. Dopodichè alzatevi, impugnate il bastone e la matita, ponete di fronte a voi il bastone e segnate con la matita il punto dell'asta corrispondente all'altezza del vostro mento: la lunghezza del bastone di guida dovrà relativamente corrispondere alla vostra altezza. Tracciate dunque sul secondo listello una riga orizzontale in corrispondenza del vostro mento e segate il bastone seguendo questa riga. Dopo aver composto il bastone di guida sarà sufficiente eliminare le impurità del legno levigando con la carta abrasiva 100 tutto il bastone. Smussate gli angoli del listello che utilizzerete come impugnatura (1/2 del listello partendo dalla sua estremità e procedendo verso la paletta) con una carta abrasiva a grana spessa. Date una passata di carta abrasiva 350.

Foto(323).jpg

Dopo aver svolto questo processo di rifinitura bisognerà utilizzare del nastro isolante bianco avvolgendo con esso metà dell'asta, partendo dall'estremità in alto che avevate segato in precedenza.

Una volta montata la paletta (aggiungete tra le parti da unire del Vinavil) e rifinito tutto bisognerà utilizzare la raspa e limare l'estremità inferiore della paletta che andrà a toccare terra durante la guida: in pratica questo lato della paletta dovrà assumere una forma tonda o a spigolo (durante la guida, al momento di una curva si tende infatti ad inclinare il bastone e dunque una simile forma agevola tale comportamento).

Infine bisogna inserire il dorsino tondo aggiungendo prima un pò di super attak (o Vinavil) sull'estremità della paletta che avete limato a forma spigolo. La costina dovrà essere adattata con il calore a questa forma spigolosa (usando un accendino per esempio). Se avete seguito i processi sin'ora descritti allora il vostro bastone di guida risulterà pronto.